Pareti divisorie componibili

In un’epoca in cui le esigenze dimensionali degli spazi si adeguano alle necessità del momento, la flessibilità delle superfici che le delimitano diventa di assoluta importanza.

Ed è in questa ottica che le pareti diventano una variabile collegata all’evoluzione aziendale e gestita in sinergia con essa.

La sala di attesa, l’ufficio, la sala riunioni, l’archivio, il locale magazzino, ambienti che possono essere agevolmente ridefiniti e modificati sia nella loro dimensione sia nell’estetica senza eccessive perdite di tempo e costi.

Per questo abbiamo pensato ad una parete adattabile ad ogni esigenza, facile da assemblare e semplice da riposizionare.

Esempio di pareti con diverse tipologie funzionali:

All’interno sono posizionati i tubi passacavo per le linee elettriche e/o telefoniche.

Le dimensioni dei pannelli sono realizzabili al centimetro con dimensioni massime di mm. 4000 x 1000 con spessore di 70 mm.

Le Porte

Il pannello porta è rinforzato con una copertura in Mdf da 6 mm. del tipo ignifugo ed è fissata su di un telaio in massello con 3 cerniere invisibili in acciaio e nylon.

Il massello è facilmente colorabile con tinte all’anilina per uniformarsi alla tinta dei vari legni oppure per differenziarsi in contrasto con il colore della porta stessa.

La conformazione della parte in vetro (ad infilare dal lato superiore), può essere eseguita in varie forme, per adattarsi alle caratteristiche dell’arredamento .

Parete

La struttura della parete da 70 mm. viene realizzata con materiali ignifughi, superfici in Mdf da 6 mm.

Telaio perimetrale in mdf da 25 mm. e anima in polistirene con densità di 25 Kg mc .

Montaggio

Il facile montaggio avviene per mezzo di canaline in lamiera di acciaio zincato, fissate con tasselli sia sul pavimento sia sul soffitto.

L’ insonorizzazione e la tenuta stagna viene garantita attraverso una guarnizione inserita in una apposita scanalatura formata a contatto tra la parete e la canalina stessa.

Superfici a vista

Le superfici possono avere diversi tipi di finitura, tra questi a solo titolo esemplificativo si possono elencare:

  • Mdf per tinteggiatura o laccatura.
  • Impiallacciatura naturale (Rovere, Noce,Frassino,Wengè, ecc.).
  • Impiallacciatura ricomposta (sia nei tipi legno sia fantasia).
  • Laminato colore o nelle varie finiture speciali o fantasia.
  • Nobilitato tipo legno, colore o fantasia

Le parti in ferro per il fissaggio delle pareti possono essere nascoste alla vista con l’applicazione di cornici e di battiscopa.

La congiunzione verticale tra pannelli avviene con un’anima in PVC estruso. E’ consigliabile applicare del silicone per creare un’ulteriore barriera contro il rumore.

Oltre alle tipologie standard delle pareti da 70 mm. e delle opzioni per le congiunzioni qui a fianco proposte, sono previste diverse tipologie di pannellature in spessore 20 mm. adatte al completamento delle pareti o al rivestimento dei muri esistenti.

In ogni caso, in alternativa, si possono realizzare tutte le pareti con dimensioni e/o raggi di curvatura su richiesta del cliente

Cornici per vani aperti o a vetro

Tutte le pareti possono avere dei vani aperti, dotati di una cornice facilmente posizionabile anche per l’inserimento del vetro. Le possibilità sono molteplici sino ad avere anche le doppie fresate per aperture dei vetri a scorrere.

Parete d’ingresso con fioriere laterali

Vista dal lato opposto

Stessa struttura ma semplificata



torna indietro